vacanza studio a Valencia

Dal 30 Giugno al 24 Agosto 2019  – Arrivo Domenica/ rientro Sabato

Età: 12/17 anni

 

Valencia è una città molto viva, ve ne accorgete! Definirla con lo stereotipo “movida, sole e paella” è riduttivo, Valencia è tutto questo e molto di più: storia, architettura, musei…una città tutta da scoprire che non vi deluderà!

LA SCUOLA:

si trova nella vivace zona universitaria a poca distanza dal centro città, le spiagge sono raggiungibili a piedi.
Dispone di aule climatizzate, sala internet, sala tv, sala giochi e aree comuni.

LA SISTEMAZIONE in famiglia ospitante:

Camera doppia con trattamento di pensione completa (packed lunch a pranzo), a circa 20 minuti di mezzi pubblici dalla scuola.

LA SISTEMAZIONE in College:

in camera tripla con bagno privato e trattamento di pensione completa; il residence dista circa 10 minuti a piedi dalle aule.

IL PROGRAMMA ACCADEMICO:

  • 15 ore di lezioni settimanali (lun-ven) in classi internazionali;
  • Docenti madrelingua abilitati all’insegnamento per studenti stranieri;
  • test d’ingresso;
  • materiale didattico;
  • Certificato di frequenza valido per il credito formativo.

IL PROGRAMMA RICREATIVO:

  • 2 escursioni di un’intera giornata a Alicante e Sagunto;
  • 2 escursione di mezza giornata come city tour e Città delle arti e della Scienza,
  • attività serali come Welcome party, cinema night, karaoke, pizza party, talent show, quiz night;
  • pomeriggi con sport, attività ricreative e visite locali;
  • serate in compagnia della famiglia ospitante.

Il programma ricreativo è indicativo e come tale verrà riconfermato in loco all’arrivo.

Qualche informazione in più in merito alla tua vacanza studio a Valencia:

LA CITTA’:

Valencia è la terza città più grande della Spagna a metà strada lungo la costa mediterranea, una meravigliosa città di mare nota per il suo clima eccezionale, con splendide spiagge sabbiose vicine alla città come la vicina Las Arenas, Levante / Malvarrosa Beach, spiaggia di Pineda e Saler Beach, e con più di 500 km di costa attraente.

Nessun altra città in Spagna ha visto una tale trasformazione come quella che l’ha investita positivamente nei primi anni ’90. Valencia non ha certo paura di innovare, pur amando visceralmente le sue tradizioni: alla periferia della città il fiume cittadino Turia è stato deviato e trasformato l’ex alveo in un meraviglioso parco che partendo da destra, avvolge in un abbraccio verde la città.
Su di esso sono sorti gli edifici sorprendentemente futuristici della Città delle Arti e delle Scienze (Ciudad de las Artes y las Ciencias), complesso incredibile progettato tra il 1998 e il 2005 e infuso del genio architettonico audace del valenciano Santiago Calatrava.

Qui si trovano un museo della scienza (Museo de las Ciencias Principe Felipe), un teatro dell’opera e delle arti (Palacio de las Artes Reina Sofia), un cinema e un planetario (l’Hemisfèric Planetarium), così come il più grande acquario d’Europa (l’Oceanografic) hanno segnato l’inizio della rigenerazione urbana che avrebbe messo la città sulla mappa delle destinazioni turistiche europee più ambite dai turisti  e su quella delle “fughe di cervelli” e di cuori italiani ma anche europei che ritrovano pezzi di se stessi e tanta fortuna nel sole valenciano.

Per ulteriori informazioni turistiche clicca qui.

IL CLIMA:

A Valencia, città sulla costa spagnola orientale, e nella Costa di Valencia (che comprende località come Sagunto, Alboraya, Cullera, Gandia, Miramar, Piles e Oliva), il clima è mediterraneo, con inverni miti e relativamente piovosi, ed estati calde e soleggiate.

Le precipitazioni ammontano a 470 millimetri l’anno, ed hanno un andamento mediterraneo, risultando concentrate da settembre ad aprile. Anche nei mesi più piovosi le piogge sono abbastanza rare. La stagione più piovosa è l’autunno, a causa della prevalenza dei venti meridionali; in inverno non piove molto, dato che le perturbazioni vengono da ovest, mentre la città è esposta ad est. In estate non piove quasi mai.

L’inverno, da dicembre a febbraio, è mite, ed è caratterizzato da periodi soleggiati, alternati a periodi di maltempo, con vento e pioggia, peraltro abbastanza rari. Vi sono parecchie giornate soleggiate, in cui la temperatura diurna raggiunge i 17/20 gradi, anche in pieno inverno. E’ raro che faccia molto freddo: soltanto nelle notti più fredde si scende fino allo zero o di qualche grado al di sotto, ma anche in questi casi, di giorno in genere la temperatura oscilla intorno ai 10 gradi. Anche se nelle zone interne della Comunità Valenciana a volte può nevicare a quote collinari, la neve in città è un fenomeno molto raro: l’ultima nevicata importante risale all’11 gennaio 1960; una nevicata meno intensa si registrò il 12 febbraio 1983.

La primavera, da marzo a maggio, è mite e soleggiata, con giornate piovose ancora possibili, ma non molto frequenti, e qualche temporale pomeridiano che sconfina dall’interno in tarda primavera. A partire da maggio, e qualche volta ad aprile, si cominciano a vedere le prime giornate calde, con massime sui 30 gradi.

L’estate, da giugno a metà settembre, è calda e soleggiata. In genere le temperature oscillano intorno ai 28 gradi a giugno e settembre, e ai 30/32 gradi a luglio e agosto, c’è un po’ di afa ma anche il soffio delle brezze, insomma la tipica estate mediterranea. Però a volte vi possono essere delle ondate di caldo, in cui possono toccare i 35 gradi. Quando soffia il vento dall’interno si possono toccare e superare i 40 °C, ma per fortuna in questi casi l’aria è secca.

L’autunno, da metà settembre a novembre, è inizialmente caldo, e poi via via più mite, con le perturbazioni atlantiche che cominciano a passare. Ogni tanto le piogge possono essere concentrate in breve tempo ed essere forti.

Il soleggiamento a Valencia è molto buono in estate, quando prevalgono i cieli sereni, è buono nelle stagioni intermedie, e discreto anche in inverno: si registrano mediamente 5 ore di sole al giorno a dicembre, 5,5 a gennaio e 6 a febbraio.

Per saperne di più clicca qui.

LA MONETA:

La Spagna è membro dell’Unione Europea e la valuta ufficiale è l’Euro.