Vacanza studio a Boca Raton, da 13 a 18 anni

Vacanza studio a Boca Raton – 2018

boca-raton-intracoast-ocean-view-1680x1080-1

LA SCUOLA:

Lynn University, circondata da quasi mezzo chilometro quadrato di sorgenti d’acqua e parchi. A disposizione degli studenti biblioteca, laboratorio informatico, 2 piscine esterne e campi sportivi. La scuola si trova a circa 3 km dalla spiaggia più vicina e in prossimità di un importante centro commerciale di Boca Raton.

IL CORSO:

15 ore di lezione settimanali (lun-ven), in classi internazionali, tenute da insegnanti madrelingua. Test d’ingresso, materiale didattico e certificato di fine corso inclusi.

LA SISTEMAZIONE:

College, in camera quadrupla con bagno privato e trattamento di pensione completa presso la mensa del college.

TEMPO LIBERO:

è incluso un interessante programma in compagnia dello staff locale. Due settimane includono:
• 2 escursioni di un’intera giornata a Miami Beach e Miami Seaquarium;
• 4 pomeriggi in spiaggia;
• 2 escursioni di mezza giornata come Everglades e crociera a Fort Lauderdale;
• pomeriggi con sport, attività ricreative o shopping al centro commerciale;
• attività serali come Welcome party, cinema night, karaoke, pizza party, talent show, quiz night.

LA CITTA’:

Anche se il nome Boca Raton significa “Bocca di ratto”, questa cittadina costiera è raffinata ed orgogliosa di esserlo. Situata in Florida, è una nota località balneare, grazie soprattutto al clima tropicale che la caratterizza, nonché un importante centro economico e culturale.

Luogo di nascita del rocker Bon Jovi e dell’attore Paul Newman, si trova nella Contea di Palm Beach e sfrutta al meglio la fortuna di essere baciata da un clima quasi tropicale e dalle acque dell’Oceano Atlantico.
Il suo sviluppo turistico, legato in principal modo alle spiagge che si estendono lungo chilometri di costa, risale agli anni precedenti alla crisi economica del 1929, mentre le prime grandi industrie vi furono aperte nel secondo Dopoguerra. Tra queste spicca la IBM, che proprio a Boca Raton elaborò uno dei primi personal computer della storia.

Quella che inizialmente era una sonnolenta comunità solo residenziale fu trasformata a metà degli anni ’20 del secolo scorso in una città per nouveaux riches (nuovi ricchi), con hotel di lusso e resort. Negli anni ’80 e ’90 la città si è espansa e il numero di turisti è cresciuto sensibilmente: sono stati aperti nuovi centri commerciali, alberghi, musei, ristoranti e un anfiteatro. Lo sviluppo è però avvenuto sotto rigide regole: l’amministrazione cittadina controlla la grandezza degli edifici, la diffusione delle insegne luminose e la presenza di determinati tipi di aziende sul territorio.

Per ulteriori informazioni turistiche clicca qui.

IL CLIMA:

In gran parte della Florida il clima è sub-tropicale, con inverni miti (ma soggetti a brevi ondate di freddo) ed estati calde e soleggiate, ma anche afose e temporalesche (da giugno a settembre). Nell’estremo sud, dove si trova Miami, il clima diventa tropicale, dato che la media di gennaio arriva a 20 gradi. In estate e inizio autunno, la Florida è soggetta al passaggio degli uragani.

Le temperature estive sono uniformi da nord a sud, soprattutto di giorno, dato che le massime oscillano tra i 31 e i 33 °C, mentre di notte diventano più calde man mano che si procede verso sud (infatti vanno dai 21 °C dell’estremo nord ai 27 °C delle Keys). Le temperature invernali sono molto diverse: a gennaio la media passa dagli 11 °C del nord (e dunque è simile a quella delle coste siciliane) ai 20 °C dell’estremo sud. In estate in genere è soprattutto l’umidità a rendere fastidioso il caldo, anche se sono possibili periodi di caldo intenso, con massime di 37/38 gradi. La brezza pomeridiana e i temporali danno un po’ di sollievo, altrimenti per rinfrescarsi si può fare un bagno in mare, o rifugiarsi in edifici dotati di aria condizionata.
In inverno si registrano mediamente 8/9 giorni con pioggia al nord, e 6/7 al centro-sud. Le piogge sono dovute alle perturbazioni che si formano a causa dello scontro di masse d’aria, e possono essere accompagnate dal vento, e a volte da aria molto fredda. Le rare irruzioni fredde si possono verificare dalla terza decade di novembre, alla seconda di marzo.
Nella parte settentrionale della Florida la neve è rara ma ogni tanto si può verificare, nella parte centrale (v. Orlando) diventa molto rara, mentre nella parte meridionale che comprende Miami, in pratica non si verifica mai.
Nelle notti invernali, al nord si può formare la nebbia.

Per saperne di più clicca qui.

LA MONETA:

La valuta ufficiali negli Stati Uniti  ufficiale il Dollaro Americano. Il cambio, aggiornato a Gennaio 2017 è il seguente: 1 € = 1.05$

SCOPRI DI PIU’:

Powered by WordPress. Designed by Woo Themes